Statistiche

  • 3831862Totale Pagine:
  • 1928190Totale Visitatori:
  • 780Visite Questo Mese:
  • 347Pagine Ieri:
  • 211Visite Ieri:
  • 351Pagine Oggi:
  • 152Visite Oggi:
  • 11Utenti Collegati:
  • 02/02/2009Partito Dal:

  Top Scaricati

  Forum: Ultimi Messaggi

Non Riesco A Scaricare Dal Portal …
Lista Software Progetto Lingua It …
Winamp Lingua Italiana NAMP
Portable Revo Uninstaller Pro

  Forum: Ultim Argomenti

Non Riesco A Scaricare Dal Portal …
Winamp Lingua Italiana NAMP
Portable Revo Uninstaller Pro
Interactive Calendar PortableNAMP
04/02/2023

NAMP

Official Website

Scarica
Aggiornato In Data: 09/01/2023 Dal Peso Di 193 Megabytes
Presente Su NAMP: 31/07/2016
...OBS-Studio Portable (32-64 bit)
Contenuto Scaricato 20486 Volte
Freeware / Software Libero
Registrazione Video E Live Streaming – Portatili / Pen Drive
Descrizione

Open Broadcaster Software è un Software Libero per la registrazione video e live streaming. OBS Studio (precedentemente noto come OBS Multipiattaforma) è stato riscritto tutto da zero dall’originale OBS, con gli obiettivi principali che sono il supporto multipiattaforma, un set di funzionalità più completa e una API più potente. Le versioni attualmente disponibili sono per Windows, Mac e Linux. OBS Studio è costantemente in crescita nel suo sviluppo tanto da introdurre molte più funzionalità avanzate non presenti nel OBS originale (alcuni strumenti avanzati sono già presenti nell’ultima versione rilasciata).

OBS è completamente gratuito! Non un centesimo! Non ci sono abbonamenti e nessun tipo di pagamento. OBS è alla portata di tutti, con il codice sorgente disponibile pubblicamente su GitHub per chiunque vuole contribuire. Aiuta a sostenere gli sforzi di sviluppo con delle donazioni (dalla pagina Home trovi il collegamento donazioni).

Caratteristiche:

-» Codifica con H264 (x264) e AAC.
-» Supporto per Intel Quick Sync Video (QSV) e NVENC.
-» Numero illimitato di scene e fonti.
-» Live Streaming RTMP su Twitch, YouTube, DailyMotion, Hitbox e altri ancora.
-» File uscita in MP4 o FLV.
-» GPU basato su cattura gioco per lo streaming ad alte prestazioni.
-» Supporto l’acquisizione di dispositivi DirectShow (webcam, schede di acquisizione, etc.).
-» Bilineare o lanczos3 ricampionamento.

Languages: Italiano, English, Arabic, Bulgarian, Breton, Catalan, Croatian, Czech, Danish, German, Greek, Spanish, Estonian, Basque, Finnish, French, Galician, Hebrew, Hindi, Hungarian, Japanese, Korean, Lithuanian, Norwegian Bokmal, Dutch, Norwegian, Polish, Portuguese, Romanian, Russian, Slovak, Slovene, Serbian, Swedish, Tamil, Thai, Turkish, Twi, Ukrainian, Vietnamese, Chinese.

Screen Tutor 2020

Software Libero

Cos’è Il Software Libero?

Il “Software Libero” è una questione di libertà, non di prezzo. Per capire il concetto, bisognerebbe pensare alla “libertà di parola” e non alla “birra gratis“. Il termine “free” in inglese significa sia gratuito che libero. L’espressione “Software Libero” si riferisce alla libertà dell’utente di eseguire, copiare, distribuire, studiare, cambiare e migliorare il software. Più precisamente, esso si riferisce a quattro tipi di libertà per gli utenti del software:

-» Libertà di eseguire il programma, per qualsiasi scopo (libertà 0).
-» Libertà di studiare come funziona il programma e adattarlo alle proprie necessità (libertà 1). L’accesso al codice sorgente ne è un prerequisito.
-» Libertà di ridistribuire copie in modo da aiutare il prossimo (libertà 2).
-» Libertà di migliorare il programma e distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio (libertà 3). L’accesso al codice sorgente ne è un prerequisito.

Quando si sente parlare di “software libero” (free software), la prima cosa che viene in mente è “gratis“. Per quanto questo sia vero nella maggior parte dei casi, il termine “free software” utilizzato dalla Free Software Foundation (creatori del progetto GNU e della licenza pubblica generale GNU [GNU General Public Licence, GNU GPL]) è da intendere nel senso di “libero” in quanto “in libertà” (“free as in freedom“= libero come in libertà), piuttosto che nel senso “senza costi” (che in genere si riferisca a “free as a free beer“= gratis come una birra gratuita). Il free software in questo senso è quel software che puoi usare, copiare, modificare, ridistribuire senza limiti. Questo contrasta con la licenza di molti software commericiali, dove ti è permesso installare il software su un solo computer, non ti è permesso di copiarlo, e mai vedrai il codice sorgente (source code). Il free software permette incredibili libertà all’utente finale (end user); inoltre, dato che il codice sorgente è disponibile a tutti, c’è molta più possibilità di trovare e correggere eventuali bug.

Quando un programma è rilasciato sotto la licenza GNU General Public Licence (the GPL):

-» si ha il diritto di utilizzare il programma per qualsiasi scopo;
-» si ha il diritto di modificare il programma e avere accesso ai sorgenti;
-» si ha il diritto di copiare e modificare il programma;
-» si ha il diritto di migliorare il programma, e rilasciare la propria versione.

In cambio di questi diritti, si ha qualche responsabilità rilasciando un programma su GPL, responsabilità studiate per proteggere la tua libertà e quella degli altri:

-» Devi distribuire la licenza GPL insieme al programma, in modo che l’utilizzatore sia a conoscenza dei suoi diritti garantiti dalla licenza.
-» Devi distribuire anche il codice sorgente, o fare in modo che sia liberamente accessibile.
-» Se modifichi il codice e rilasci la tua versione del programma, devi rilasciarla sotto GPL e fare in modo che il codice modificato sia liberamente accessibile (non è possibile utilizzare codice GPL in programmi proprietari).
-» Non puoi restringere la licenza del programma entro i termini della GPL (non puoi trasformare un programma GPL in uno proprietario, in altre parole non puoi limitare i diritti garantiti dalla licenza).

AppData

Che cos’è La Cartella AppData?

La cartella AppData contiene le impostazioni, i file e i dati specifici per le app nel PC. La cartella è nascosta per impostazione predefinita in Esplora file e include tre sottocartelle nascoste: Local, LocalLow e Roaming.

Roaming. Questa cartella ( %appdata% ) contiene dati che possono essere spostati con il tuo profilo utente da un PC a un altro, come in un ambiente con domini, perché questi dati supportano la sincronizzazione con un server. Se accedi a un PC diverso in un dominio, ad esempio, i Preferiti o i segnalibri del Web browser saranno disponibili.

Local. Questa cartella ( %localappdata% ) contiene dati che non possono essere spostati con il tuo profilo utente. Questi dati sono di solito specifici di un PC o troppo grandi per eseguirne la sincronizzazione con un server. I Web browser, ad esempio, archiviano in genere i file temporanei in questa cartella.

LocalLow. Questa cartella ( %appdata%/…/locallow ) contiene dati che non possono essere spostati, ma offre anche un livello di accesso inferiore. Se esegui un Web browser in modalità protetta o provvisoria, ad esempio, l’app sarà in grado di accedere ai dati solo dalla cartella LocalLow.

Sono le app stesse a scegliere se salvare nelle cartelle Local, LocalLow o Roaming. La maggior parte delle app desktop usa la cartella Roaming per impostazione predefinita, mentre la maggior parte delle app di Windows Store usa la cartella Local per impostazione predefinita.

Avviso

Sconsigliamo di spostare, eliminare o modificare file o cartelle all’interno della cartella AppData. Questo tipo di interventi potrebbe compromettere le prestazioni di esecuzione delle app oppure impedirne del tutto l’esecuzione.

(Che cos’è la cartella AppData? Informazioni Prelevate Dal Sito Ufficiale Microsoft)

Applicazioni Setup E Soprattutto Portable.

C:\Users\Nome Utente PC\AppData\Roaming

Dove leggi “Nome Utente PC” inserisci il nome utente che utilizzi sul tuo computer. ALBERCLAUS è nome utente utilizzato nel mio PC.

Se il nome utente sul tuo computer è NiCo, ad esempio, allora il tuo percorso è il seguente: C:\Users\NiCo\AppData\Roaming

Per aprire la cartella “AppData“:

1) Clicca sopra il pulsante Start in basso a sinistra nella barra di Windows.

2) Digita (o copia inserendo il tuo nome utente) in “Cerca programmi e file“: C:\Users\Nome Utente PC\AppData\Roaming oppure copia ed incolla questo: %appdata%

3) Clicca sopra il tasto “Invio” dalla tastiera.

4) Clicca con il puntatore del mouse sopra la cartella Roaming che ti apparirà in alto nell’elenco dei risultati.

5) Aperta la cartella Roaming esegui il Copia “salvando” la cartella del programma Portable che utilizzi (oppure del programma setup).

Modifiche Ufficiali: Changes – OBS Studio 29.0.0 – 08/01/2023

Features

  • Added support for the AMD AV1 Encoder for the RX7000 series GPUs on Windows [AMD/Jim]
  • Added support for the Intel AV1 Encoder for Arc GPUs on Windows [Intel/Jim]
    • Note: CQP is available but not fully supported
  • Added support for the Intel HEVC Encoder on Windows [yuriy-chumak/rcdrone/Jim]
  • Added an upward compressor filter [pkv]
  • Added a 3-band equalizer filter [Jim]
  • Added support for native HEVC and ProRes encoders on macOS, including P010 and HDR [Developer-Ecosystem-Engineering/PatTheMav/gxalpha]
  • Added support for macOS Desk View [Developer-Ecosystem-Engineering]
  • Added update channels for opting into receiving beta/release-candidate builds to Windows [Rodney]
    • Work is still underway to get everything ready on the server side, updating via the built-in updater may not be available until later in the OBS 30.0 beta-testing period
  • Websockets updated to 5.1.0, which has a number of bug fixes, UI improvements, and new stream reconnect events. [tt2468]

Tweaks and Improvements

  • The Replay Buffer’s memory limit is now set to 75% of installed system RAM rather than fixed to 8GB [Rodney]
  • Added media key support in Linux [kkartaltepe]
  • Various improvements to NVIDIA Video and Audio filters, including a Mask Refresh slider and support for temporal processing, which provides better quality masking [pkv]
  • Improved Display Capture screen naming & saving on Windows; indexes should now match regardless of Mode, and reconnected displays should show the correct monitor [jpark37]
    • Note: This does mean existing Display Capture sources will be blank until manually configured, to avoid showing the wrong display
  • Added support for encryption and authentication for SRT and RIST outputs [pkv]
  • Disabled ScreenCaptureKit Display & App capture on macOS 12 due to various issues; users should either update to macOS 13 or use the existing Screen Capture source [PatTheMav]
  • Removed the automatic numbering on Multiview labels [Warchamp7]
  • Added the ability to mute individual browser docks [WizardCM]
  • Added the ability to right click and ‘Inspect’ individual browser docks [WizardCM]
  • Changed the default Simple Output NVENC preset to P5 for better compatibility & performance [RytoEX]
  • Added support for higher refresh rates in the Video Capture Device source on Windows [WizardCM/EposVox]
  • Added the Apple VT Hardware encoder to the Auto Configuration Wizard [gxalpha]
  • Improved FFmpeg VA-API enablement by directly using Libva to check device capabilities [tytan652]
  • Various minor UX/accessibility tweaks in the UI [Warchamp7/cg2121]
  • Raised the speed at which dynamic bitrate recovers after a drop [Jim]
  • Audio should now be automatically captured for most capture card brands using the Video Capture Device source on Windows [WizardCM/EposVox]
  • Added a slide counter to the Source Toolbar when an Image Slide Show is selected [cg2121]

Bug Fixes

  • Fixed issues with async filters (such as Delay) not rendering correctly [jpark37]
  • Various performance improvements to Decklink preview output [jpark37]
  • Fixed an issue where source Projector windows wouldn’t close when a source was deleted [cg2121]
  • Fixed an issue where cursors would disappear or display incorrectly on screen captures on Windows [caesay]
  • Fixed issues with CQP rate control for SVT and AOM AV1 encoders [flaeri]
  • Fixed an issue with CQP rate control for AMD HEVC and H264 [flaeri]
  • Fixed Virtual Camera not working with Webex and GoToMeeting [Jim]
  • Fixed capturing UHD/4K YUV on the AJA Kona HDMI [paulh-aja]
  • Fixed a bug where slideshow sources wouldn’t remove cleared files when removing missing files [gxalpha]
  • Fixed slideshow counter on the source context toolbar showing “1/0” when empty, now shows “-/-” instead [cg2121]
  • Fixed chroma location for VAAPI [jpark37]
  • Fixed a case where macOS’ VideoToolBox HEVC encoder would be parsed as AVC [jpark37]
  • Allow SRT streams to disconnect after timeout [pkv]
  • Fixed color space being incorrect for some video devices running in MJPEG video format on Windows [jpark37]
  • Fixed monitor names in the Fullscreen Projector & Multiview menus on Windows [WizardCM]

Quanto Ti È Piaciuto Questo Contenuto?

Clicca Su Una Stella Per Esprimere Il Tuo Giudizio!

Voto Medio 4.6 / 5. Votanti Totali: 175

Nessun Voto Al Momento. Perchè Non Voti Per Primo!

Spiacente Che Non Sia Stato Utile Per Te!

Miglioriamo questo contenuto!

Mi Aiuti A Capire? Cosa Non Ti È Piaciuto?