Statistiche

  • 3690050Totale Pagine:
  • 1856546Totale Visitatori:
  • 623Visite Questo Mese:
  • 275Pagine Ieri:
  • 154Visite Ieri:
  • 14Pagine Oggi:
  • 10Visite Oggi:
  • 8Utenti Collegati:
  • 02/02/2009Partito Dal:

  Top Scaricati

  Forum: Ultimi Messaggi

Portable Revo Uninstaller Pro
Unofficial Portable CCleaner Pro
Interactive Calendar PortableNAMP

  Forum: Ultim Argomenti

Portable Revo Uninstaller Pro
Interactive Calendar PortableNAMP
EssentialPIM Pro portatile
Glary Utilities portatile
05/07/2022

NAMP

Official Website

U.S.A., Janet Yellen Sequestri Beni Russi: Illegale

18/05/2022 ore 21:43 – Sequestro di beni russi per ricostruire l’Ucraina è illegale. Gli Stati Uniti non possono confiscare legalmente i fondi per la ricostruzione dell’Ucraina, afferma il Segretario al Tesoro degli Stati Uniti.

Segretario Al Tesoro Americano – Janet Yellen

Il segretario al Tesoro americano Janet Yellen ha dichiarato Mercoledì 18 Maggio 2022, che non è legale per gli Stati Uniti d’America sequestrare i beni congelati della banca centrale russa per aiutare a ricostruire l’Ucraina. Yellen si riferisce a circa 300 miliardi di dollari di asset della banca centrale russa che sono stati bloccati dagli Stati Uniti, e dai loro alleati, come parte delle sanzioni contro l’operazione speciale militare di Mosca in Ucraina.

Ultimamente ci sono state discussioni tra gli alleati occidentali su come finanziare la ricostruzione a lungo termine dell’Ucraina e se i beni russi congelati possano svolgere un ruolo:

«Penso sia molto naturale che, data l’enorme distruzione in Ucraina, e gli enormi costi di ricostruzione che dovranno affrontare, guarderemo alla Russia per aiutare a pagare almeno una parte del prezzo che sarà coinvolto», ha detto Yellen ai giornalisti. Tuttavia, ha aggiunto: «Detto questo, mentre stiamo iniziando a guardare a questo, non è legale per adesso negli Stati Uniti sequestrare quei beni. Non è qualcosa che è legalmente consentito negli Stati Uniti

Mosca ha condannato il blocco delle sue riserve internazionali, dicendo che non avrebbe potuto prevedere un tale sviluppo e che il congelamento costituisce essenzialmente un furto. Alcuni esperti hanno anche definito il congelamento dei beni russi la più grande perdita di credibilità per gli Stati Uniti e i loro alleati, nonché per il sistema finanziario Occidentale.

Il mese scorso, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha chiesto al Congresso di concedergli l’autorità di sequestrare i beni di persone facoltose ritenute legate al Cremlino e di utilizzarle per ricostruire l’Ucraina.