Migliori download

  Forum: Ultim Argomenti

  Ultimi Commenti

03/03/2024

NAMP

Official Website

Lucas Chess R v2.11c Portable

Info
Freeware / Software Libero
Gioco Scacchi – Portatili / Pen Drive
Descrizione
Gioco

Il programma dispone di decine di motori preparati per giocare dall’inizio, di forza differente, ovvero da 1300 a oltre 3000.
La lista dei motori disponibili non è affatto fissa, poichè si possono importare tutti i motori UCI che si vogliono.
La partita può essere personalizzata modificando ogni suo aspetto, dalla profondità d’analisi alla cadenza, dalla precisione di gioco al tipo di errori che saranno commessi dal motore. È possibile scegliere l’apertura, o partire da una certa posizione, o che il motore usi un libro d’apertura secondo diverse logiche. I bambini possono iniziare il loro apprendistato con avversari virtuali speciali che conoscono a malapena le regole o poco più, così da poter vincere sin da subito.

Allenati

C’è una ricca serie di allenamenti per migliorare il proprio gioco:

-» Posizioni d’allenamento
-» Gioca come un Grande Maestro
-» Allenamento sui matti
-» Trova la mossa migliore
-» Allenamento in apertura mediante ripetizione
-» Allenamento con un libro
-» La tua prova quotidiana
-» Test di resistenza
-» Allenamento in tattica mediante ripetizione
-» Verifica la tua memoria della scacchiera
-» Trova tutte le mosse
-» Diventa domatore di un cavallo
-» Mosse tra due posizioni
-» Determina la tua potenza di calcolo
-» Impara una partita

Gareggia

In Lucas Chess ci sono diverse modalità di gioco, e due di queste hanno una classifica pubblica.
La prima modalità è una sorta di sfida contro tutti i motori, a partire dal più debole, con diversi aiuti disponibili per l’utente, che però diminuiscono man mano che si sale di livello.
La seconda modalità invece prevede la sfida a motori che più o meno valgono come l’utente, con la possibilità di aggiornare il proprio elo dopo ogni partita.

(Informazioni Prelevate Dal Sito Web Ufficiale)

Software Libero

Cos’è Il Software Libero?

Il “Software Libero” è una questione di libertà, non di prezzo. Per capire il concetto, bisognerebbe pensare alla “libertà di parola” e non alla “birra gratis“. Il termine “free” in inglese significa sia gratuito che libero. L’espressione “Software Libero” si riferisce alla libertà dell’utente di eseguire, copiare, distribuire, studiare, cambiare e migliorare il software. Più precisamente, esso si riferisce a quattro tipi di libertà per gli utenti del software:

-» Libertà di eseguire il programma, per qualsiasi scopo (libertà 0).
-» Libertà di studiare come funziona il programma e adattarlo alle proprie necessità (libertà 1). L’accesso al codice sorgente ne è un prerequisito.
-» Libertà di ridistribuire copie in modo da aiutare il prossimo (libertà 2).
-» Libertà di migliorare il programma e distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio (libertà 3). L’accesso al codice sorgente ne è un prerequisito.

Quando si sente parlare di “software libero” (free software), la prima cosa che viene in mente è “gratis“. Per quanto questo sia vero nella maggior parte dei casi, il termine “free software” utilizzato dalla Free Software Foundation (creatori del progetto GNU e della licenza pubblica generale GNU [GNU General Public Licence, GNU GPL]) è da intendere nel senso di “libero” in quanto “in libertà” (“free as in freedom“= libero come in libertà), piuttosto che nel senso “senza costi” (che in genere si riferisca a “free as a free beer“= gratis come una birra gratuita). Il free software in questo senso è quel software che puoi usare, copiare, modificare, ridistribuire senza limiti. Questo contrasta con la licenza di molti software commericiali, dove ti è permesso installare il software su un solo computer, non ti è permesso di copiarlo, e mai vedrai il codice sorgente (source code). Il free software permette incredibili libertà all’utente finale (end user); inoltre, dato che il codice sorgente è disponibile a tutti, c’è molta più possibilità di trovare e correggere eventuali bug.

Quando un programma è rilasciato sotto la licenza GNU General Public Licence (the GPL):

-» si ha il diritto di utilizzare il programma per qualsiasi scopo;
-» si ha il diritto di modificare il programma e avere accesso ai sorgenti;
-» si ha il diritto di copiare e modificare il programma;
-» si ha il diritto di migliorare il programma, e rilasciare la propria versione.

In cambio di questi diritti, si ha qualche responsabilità rilasciando un programma su GPL, responsabilità studiate per proteggere la tua libertà e quella degli altri:

-» Devi distribuire la licenza GPL insieme al programma, in modo che l’utilizzatore sia a conoscenza dei suoi diritti garantiti dalla licenza.
-» Devi distribuire anche il codice sorgente, o fare in modo che sia liberamente accessibile.
-» Se modifichi il codice e rilasci la tua versione del programma, devi rilasciarla sotto GPL e fare in modo che il codice modificato sia liberamente accessibile (non è possibile utilizzare codice GPL in programmi proprietari).
-» Non puoi restringere la licenza del programma entro i termini della GPL (non puoi trasformare un programma GPL in uno proprietario, in altre parole non puoi limitare i diritti garantiti dalla licenza).

AppData

Che cos’è La Cartella AppData?

La cartella AppData contiene le impostazioni, i file e i dati specifici per le app nel PC. La cartella è nascosta per impostazione predefinita in Esplora file e include tre sottocartelle nascoste: Local, LocalLow e Roaming.

Roaming. Questa cartella ( %appdata% ) contiene dati che possono essere spostati con il tuo profilo utente da un PC a un altro, come in un ambiente con domini, perché questi dati supportano la sincronizzazione con un server. Se accedi a un PC diverso in un dominio, ad esempio, i Preferiti o i segnalibri del Web browser saranno disponibili.

Local. Questa cartella ( %localappdata% ) contiene dati che non possono essere spostati con il tuo profilo utente. Questi dati sono di solito specifici di un PC o troppo grandi per eseguirne la sincronizzazione con un server. I Web browser, ad esempio, archiviano in genere i file temporanei in questa cartella.

LocalLow. Questa cartella ( %appdata%/…/locallow ) contiene dati che non possono essere spostati, ma offre anche un livello di accesso inferiore. Se esegui un Web browser in modalità protetta o provvisoria, ad esempio, l’app sarà in grado di accedere ai dati solo dalla cartella LocalLow.

Sono le app stesse a scegliere se salvare nelle cartelle Local, LocalLow o Roaming. La maggior parte delle app desktop usa la cartella Roaming per impostazione predefinita, mentre la maggior parte delle app di Windows Store usa la cartella Local per impostazione predefinita.

Avviso

Sconsigliamo di spostare, eliminare o modificare file o cartelle all’interno della cartella AppData. Questo tipo di interventi potrebbe compromettere le prestazioni di esecuzione delle app oppure impedirne del tutto l’esecuzione.

(Che cos’è la cartella AppData? Informazioni Prelevate Dal Sito Ufficiale Microsoft)

Applicazioni Setup E Soprattutto Portable.

C:\Users\Nome Utente PC\AppData\Roaming

Dove leggi “Nome Utente PC” inserisci il nome utente che utilizzi sul tuo computer. ALBERCLAUS è nome utente utilizzato nel mio PC.

Se il nome utente sul tuo computer è NiCo, ad esempio, allora il tuo percorso è il seguente: C:\Users\NiCo\AppData\Roaming

Per aprire la cartella “AppData“:

1) Clicca sopra il pulsante Start in basso a sinistra nella barra di Windows.

2) Digita (o copia inserendo il tuo nome utente) in “Cerca programmi e file“: C:\Users\Nome Utente PC\AppData\Roaming oppure copia ed incolla questo: %appdata%

3) Clicca sopra il tasto “Invio” dalla tastiera.

4) Clicca con il puntatore del mouse sopra la cartella Roaming che ti apparirà in alto nell’elenco dei risultati.

5) Aperta la cartella Roaming esegui il Copia “salvando” la cartella del programma Portable che utilizzi (oppure del programma setup).

Modifiche Ufficiali: Changes – v2.11c – 06/02/2024

Added

  • Belastegui/Belastegui2, new set of pieces, by Belastegui.
  • New color theme by Belastegui.
  • 4 new color themes by Tamer64.
  • Swiss tournament
  • Utilities – Save – as GIF
  • Language Hungarian by József Oláh.
  • New board theme by default based on Ben Citac themes. Now it is possible (ALT B) to select with By default option, the old one and this new one.

Fixed

  • Playing as a GM, personal GM deletion does not work.
  • Opening lines, importing from other opening line, graphics elements are not copied.
  • Tactics by repetition, reinforcements, when the error occurs does not return to the first position.
  • Analysis engine is not configured correctly according to the parameters determined in the configuration.
  • 2.11a: Some trainings (Expedition to Everest, Learn openings with book, ) don´t work.
  • 2.11b: Learn openings with book don´t work.
  • 2.11c: Editing comments in games, the edit field does not refresh.

Updated

  • Eboards, by Graham O’Neill. A bug in the LED display on Chessnut boards was fixed. For setting up a new position on boards with piece recognition you can now rotate the board now using the kings. Small changes to LED display and handling of rotated board in Setup position. Improved handling of Qt5 themes in KDE Linux.
  • Learn a game, includes the possibility to play with both sides.
  • Editing a game, possibility to add opening and ECO as PGN labels.
  • Variantions, possibility to change their order, also to convert one into the main line.
  • OS Linux to compile changed to OpenSuse 15.5, and only one Linux version is published.
  • Tourney-elo/The Wicker Park Tourney, it is now possible to play with unlimited time.
  • Opening lines, importing a polyglot book, control of the minimum percentage and minimum weight.
  • Databases, CTRL G to jump to a record number.
  • Option in the configuration to determine the direction of scrolling with the mouse wheel on boards and another one for the pgn table.
  • Playing against any engine, possibility of including a node limit in the engine’s thinking, for those engines that allow this UCI option.
  • Massive database analysis, added option to use several processes in parallel.
  • Language Portuguese_BR by Laudecir Daniel.
  • Language German by Johannes Bolzano,Tobias,Olav.
  • Language Spanish by Lucas Monge.
  • Language Finnish by Heikki J..
  • Language French by Eric, Lolo S..
  • Language Greek by Nick Delta.
  • Language Dutch by Willy Lefebvre.
  • Language Polish by Dariusz Popadowski.
  • Language Romanian by Curs de Sah Ploiesti.
  • Language Ukrainian by Maxym Makarchuk.
  • Language Chinese Simplified by Zoushen.

Ti È Stato Utile Questo Contenuto?

Clicca Su Una Stella Per Esprimere Il Tuo Giudizio!

Voto Medio 3.9 / 5. Votanti Totali: 28

Nessun Voto Al Momento. Perchè Non Voti Per Primo!

Spiacente Che Non Sia Stato Utile Per Te!

Miglioriamo questo contenuto!

Mi Aiuti A Capire? Cosa Non Ti È Piaciuto?